L’evoluzione normativa nel settore della sicurezza delle macchine impone ai progettisti di macchine ed addetti alla sicurezza del macchinario un continuo sforzo di aggiornamento sulle novità ed i requisiti da rispettare.

Recentemente sono state pubblicate numerose norme riguardanti gli aspetti di sicurezza delle macchine, tra cui in particolare:

  • l’edizione 2016 della norma UNI EN ISO 13849-1 riguardante i circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza, armonizzata a partire dal 30 giugno 2016, che ha introdotto numerose novità che influenzano la scelta e l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle macchine;
  • l’edizione 2015 della norma UNI EN ISO 13850 relativa ai comandi di arresto di emergenza, armonizzata a partire dal 31 maggio 2016, che fornisce indicazioni su come fabbricare ed utilizzare questi dispositivi;
  • il rapporto tecnico ISO/TR 24119, contenente un metodo per stimare la copertura diagnostica dei dispositivi di interblocco dei ripari mobili connessi in serie, aspetto altrimenti ben difficilmente affrontabile dai fabbricanti di macchine.

Per analizzare queste novità abbiamo messo insieme i consulenti che partecipano ai gruppi di  lavoro sulle norme e chi  produce dispositivi di protezione ai massimi livelli di tecnologia.

Quadra Srl, società di consulenza con  ventennale esperienza nel campo della progettazione di soluzioni per la sicurezza di macchine ed impianti industriali e Leuze Electronic Srl, che da quasi cinquanta anni sviluppa, produce e commercializza in tutto il mondo sensori per l’automazione industriale, organizzano un ciclo di  seminari di aggiornamento  gratuiti per progettisti di macchine ed impianti ed addetti alla sicurezza dal titolo:

“La scelta e l’installazione dei dispositivi di protezione delle macchine alla luce delle novità della norma UNI EN ISO 13849‑1:2016”

Programma del seminario

 
Ore 10:30Registrazione dei partecipanti
Ore 10:45Gli aspetti della valutazione del rischio delle macchine che influenzano la scelta dei dispositivi di protezioneLe novità della nuova edizione 2016 della norma UNI EN ISO 13849-1:—  Modalità della richiesta di intervento (low, high, continous mode)—  Funzioni di sicurezza in assenza di alimentazione—  Pericoli sovrapposti—  I criteri per la determinazione del PLr e il parametro dell’occorrenza—  I nuovi requisiti della categoria 2
Ore 13:00Pausa pranzo
Ore 14:00I requisiti della nuova norma UNI EN ISO 13850:2015 sugli arresti di emergenzaIl mascheramento dei guasti dei dispositivi di interblocco connessi in serie secondo il nuovo rapporto tecnico ISO/TR 24119:2015
Ore 16:00Conclusione lavori
Relatori Ernesto Cappelletti (Quadra Srl) / Vasco Battistella  o Tommaso Susani (Leuze Electronic Srl)

Condividi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *